Comunicati Stampa

13.02.2012

In arrivo il Cosmos II

Milano, 3 Gennaio 2012. La nuova generazione del Cosmos, il popolare chassis enthusiast di Cooler Master debutta oggi, nell’anno del 20° anniversario dell’azienda leader nell’universo dei case, delle soluzioni termiche, degli alimentatori, delle periferiche e degli accessori.

Incomparabile nello stile del design e nelle caratteristiche tecniche, il Cosmos II è unico nel suo genere: un Ultra Tower con la struttura principale che resta quasi sospesa, un vero punto di riferimento per tutti i case che seguiranno in un prossimo futuro.

La perfezione nel Design
Ispirato alle supercar di lusso, l’esterno del
Cosmos II combina elegantemente alluminio di alta qualità, mesh ed acciaio, che ne esaltano la stabilità e la potenza.
Il design ergonomico e lineare è il vero “marchio di fabbrica” del
Cosmos sin dal primo modello realizzato ben 5 anni fa. Seguendo lo sitle delle supercar, i pannelli laterali si aprono in maniera quasi automatica premendo delicatamente su un tasto.

Una mascherina a scorrimento in alluminio protegge il pannello di controllo delle ventole, dei LED e del pannellino I/O (che dispone di due porte USB 3.0 che consentono un rapido e semplice accesso a dati o dispositivi esterni, 4 porte USB 2.0, una E-SATA ed Audio In and Out) posizionate nella parte superiore del case unitamente ai drive bays frontali.

Raffreddamento a liquido portato all’ “estremo”.
Nel
Cosmos II è possibile installare un radiatore da 360mm posizionabile nella sezione superiore. Rimuovendo le gabbie per hard drive inferiori si ricava uno spazio sufficiente per un radiatore da 240mm e si ricava un accesso diretto all’aria fresca proveniente dall’esterno del case.
Unità di raffreddamento a liquido All-in-one (AIO) da 120mm oppure da 140mm sono compatibili con il porta-ventola posteriore.

Supporto Hardware
Il case ha un'area interna molto spaziosa, piu’ ampia di circa il 20% del suo predecessore Cosmos S, il
Cosmos II può contenere fino a 13 Hard Disks oppure SSD (2 negli X-docks, 5 nei cestelli mediani, 6 nei cestelli inferiori). Il sistema di fissaggio è antivibrazione, con predisposizione per ventole supplementari dedicate al raffreddamento dei soli hard disk.

Lo spazio interno è sufficiente a supportare 10+1 slot di espansione che consentano di installare sistemi “enthusiast” che includono fino a 4 schede grafiche in configurazione SLI oppure Crossfire SLI.

Lo slot di espansione aggiuntivo consente invece l’installazione di schede PCI, oppure installare altri pannelli di controllo per CCFL e “Cold Cathode lighting”, sistemi di raffreddamento aggiuntivi e molto altro.

 

Coloro che desiderano realizzare i sistemi più estremi saranno soddisfatti di venire a conoscenza del fatto che la slitta del Cosmos II può tranquillamente ospitare schede madri basate su form factor XL-ATX.

1 2