Speciali

04.09.2013

Pokemon Direct del 04 Settembre 2013

Manca un mese all’attesissima uscita dei nuovi giochi della serie principale Pokèmon e Nintendo non smette di rivelare succulenti novità per tutti gli appassionati. Il metodo scelto stavolta è stato il pluri-collaudato Nintendo Direct, ad hoc rinominato “Pokèmon Direct”. Satoru Iwata, presidente di Nintendo, accompagnato da Junichi Masuda e Tsunekazu Ishihara di Game Freak in 20 minuti di video ci hanno raccontato tante cose interessati, di seguito trovate un riassunto delle novità.



Quando i Pokèmon incontrano il Cloud
Game Freak sta sviluppando un software scaricabile per Nintendo 3DS che nello stivale prenderà il nome di Banca Pokèmon. Chi ha giocato a Pokèmon almeno una volta sa bene che si possono portare con sè al massimo 6 mostriciattoli, i restanti vengono depositati nel famoso PC, in uno dei Box disponibili. Questo sistema risiede nella cartuccia di gioco stessa e vi è un numero di Pokèmon massimo che si possono depositarvi, non troppo alto se siete dei veri collezionisti. Banca Pokèmon permette di accedere a dei Box su Internet e di depositare tutti i Pokèmon di cui potreste aver bisogno, può infatti contenerne fino a 3000 per ogni salvataggio! Questo servizio avrà un costo annuale, per via della costante manutenzione che i server dovranno subire. Oltre a Banca Pokèmon è in via di sviluppo anche il Pokètrasferitore, secondo software scaricabile accessorio. Esso avrà la stessa funzione che aveva nei titoli precedenti (importare i Pokèmon da cartucce “del passato”) e sfrutterà a tal fine la Banca Pokèmon. Questi due software, in uscita entro la fine dell’anno, torneranno sicuramente utili a chi si è affezionato ai propri mostriciattoli catturati nei giochi passati, i veterani della serie avranno addirittura amici provenienti dai giochi per il buon vecchio GBA. Tutto questo perché, nonostante i Pokèmon come creature siano solo una manciata di dati, la magia che ci lega ad ognuno di loro è la vera forza del gioco.

1 2